Skip to content
IL ROSSO POTENTE

IL ROSSO POTENTE

IL ROSSO POTENTE

Una mascotte della squadra di qualità aiuterà ad eccitare e rallegrare i tuoi fan durante una partita. Con una personalità equilibrata, la mascotte della squadra può affascinare e divertire il pubblico. Questo a sua volta darà una spinta al giocatore. Il Mighty Red del Liverpool lo porta al livello successivo. In quanto tale, è considerato una delle migliori mascotte della Premier League.


Il Liverpool, con la sua illustre storia, ha trascorso la maggior parte dei suoi anni senza una mascotte riconosciuta non fino al 2012. Mighty Red è stato ufficialmente introdotto come mascotte del Liverpool dopo l'acquisizione del Fenway Sports Group nel 2012, consolidando l'icona del Liverpool come figura globale.


Nel tentativo di attirare i fan più giovani, la mascotte del Liverpool è un LIVER BIRD, l'emblema storico del club e un simbolo secolare della città. È stato introdotto in concomitanza con il rinnovato impegno del club a impegnarsi con i bambini e la comunità.


Nei giorni delle partite, l'enorme uccello è un'icona sempre presente in campo, avendo assistito a molte vittorie e successi durante le partite negli ultimi anni. Poiché aiuta anche ad aumentare la consapevolezza del marchio, a creare un'immagine positiva e persino a controllare la percezione del club tra tifosi e estranei. Con la sua personalità divertente, è difficile per chiunque oltrepassarlo senza chiedere l'opportunità di un servizio fotografico mentre sorridono insieme.


COME LA POTENTE MASCOTTE ROSSA HA PORTATO IL CAMPO ALLA GLORIA DEL CALCIO EUROPEO

Il potente rosso ha portato fortuna ad Anfield da quando è arrivato al club e con la revisione, dei giocatori strapagati e del personale dietro le quinte, le cose sono migliorate da allora. con prestazioni sul campo di calcio e gestione del club. e la nomina dello "speciale tedesco" Jurgen Klopp il possente rosso guida i suoi giocatori con la sua anima pelosa e la sua anima perennemente allegra mentre serrano le corna alla ricerca dell'argenteria.


Molti fan loderanno Jurgen Klopp e le sue tattiche per la loro prestazione, ma i fedeli di Anfield tengono in grande spirito il potente rosso.


Jurgen Klopp è l'allenatore di maggior successo del Liverpool nel 21° secolo, vincendo finora cinque trofei con i Reds, tra cui una vittoria in Champions League e Premier League. Da quando l'allenatore tedesco ha assunto la guida del Liverpool nel 2015, è riuscito a trasformare il club inglese in uno dei lati migliori del mondo.


Klopp ha trasformato una squadra, che non ha avuto molto successo dall'inizio del secolo, in una delle squadre d'élite del calcio europeo nelle ultime sette stagioni.


La sua prima partita da allenatore del Liverpool è stata contro il Tottenham Hotspur in Premier League il 17 ottobre 2015. La partita si è conclusa con un pareggio a reti inviolate. Si era unito alla squadra a metà stagione dopo il licenziamento di Brendon Rodgers.


Con fiducia, pazienza e duro lavoro, Klopp è stato in grado di costruire una squadra che in precedenza era considerata fragile e senza un nucleo in una squadra astuta, affidabile e incisiva. La dirigenza dei Reds ha correttamente identificato e reclutato il tipo di giocatori di cui avevano bisogno per progredire e, nel tempo, la qualità del loro calcio è costantemente migliorata. Questo a sua volta ha portato al successo in campo. Hanno vinto la Champions League nella stagione 2018/2019, la Premier League nella stagione 2019/2020 e una coppa nazionale fino a febbraio 2022, anche se sono in semifinale sia di Champions League che in finale di FA Coppa per questa stagione in corso. Hanno una reale possibilità di vincere un quadruplo per la prima volta nella loro storia.


La squadra ha uno schema di gioco definito caratterizzato da fughe fulminee brillanti, stampa alta coordinata e un tempo alto orchestrato da una forte colonna vertebrale centrale. Il Liverpool è bravo nel calcio perché ha giocatori di livello mondiale che sanno tutti come lavorare insieme come squadra e allo stesso tempo giocare in un ottimo sistema. E la loro volontà di eseguire i piani di Klopp alla lettera è arrivata con molti successi dentro e fuori dal campo.


LA FIRMA DI MOHAMMED SALAH PER MIGLIORARE L'ATTACCO

L'impatto di Mohamed Salah al Liverpool può essere illustrato in diversi modi, ma è stato il suo peso di gol che ha trasformato la squadra da una squadra in grado di vincere partite a una in grado di vincere trofei. La sua potenza davanti alla porta ha dato loro qualcosa che gli era mancato.


Il capocannoniere del Liverpool durante la prima stagione completa in carica di Klopp era stato Philippe Coutinho con soli 14 gol, ma anche questo era un miglioramento rispetto al totale di 13 con cui Daniel Sturridge e Steven Gerrard avevano rispettivamente segnato il capocannoniere nelle due stagioni precedenti.


Salah ha segnato 44 gol nella sua stagione d'esordio con il Liverpool.


Tatticamente, la squadra era preparata per il suo successo, ma pochi avrebbero potuto prevedere che Salah, un acquisto da 37 milioni di sterline dalla Roma, sarebbe esploso proprio come lui. È stato un reclutamento straordinario: il giocatore giusto al momento giusto per completare Firmino e Sadio Mane.


All'improvviso, Klopp ebbe la potenza di fuoco di cui aveva bisogno. Inoltre, la squadra di Klopp si stava riunendo anche altrove.

Il boss del Liverpool aveva delineato la sua visione per il moderno terzino durante un'apparizione memorabile nel calcio di lunedì sera a settembre 2016.


"Il terzino è una posizione meravigliosa perché sei sempre coinvolto", ha detto Klopp. “Questo tipo di terzino ora è più simile a un centrocampista. Giocano a semispazio, giocano in alto. A volte sono ali, a volte centrocampisti".


Dodici mesi dopo quei commenti, il Liverpool si è schierato con Trent Alexander-Arnold e Andrew Robertson nella stessa squadra per la prima volta in un pareggio casalingo per 1-1 contro il Burnley.


Il risultato non è stato impressionante ma, per quanto riguarda Klopp, la performance lo è stata. Il Liverpool ha avuto 35 tiri quel giorno. Il manager ha visto qualcosa che molti altri non hanno fatto.


“Oggi ho visto movimenti fluidi, passaggi tra le linee, incroci di velocità”. Con i terzini che ora forniscono larghezza e i primi tre gol segnati, il trio di centrocampo di Klopp potrebbe concentrarsi sulla fornitura di energia, copertura e supporto: le loro debolezze percepite in termini di creatività non sono più un tale problema dato il cambio di enfasi nell'attacco .


Milner, Wijnaldum e il capitano Jordan Henderson hanno iniziato insieme a centrocampo per la prima volta nella partita casalinga di apertura di quella stagione, una vittoria per 1-0 sul Crystal Palace.


Quasi tre anni dopo, i tre hanno perso solo una partita di Premier League in cui hanno iniziato uno accanto all'altro a centrocampo, e quella era in trasferta contro il Manchester City.


Gli ultimi passi verso la grandezza


Durante la stagione 2017/18, il Liverpool ha avuto la formazione titolare media più giovane di qualsiasi squadra della Premier League. Hanno anche apportato la maggior parte delle modifiche alla formazione titolare di qualsiasi squadra della Premier League in quella stagione. Da allora si tratta di coerenza.


Klopp ha scoperto a sue spese che non poteva esserci spazio per gli errori: solo un punto è costato alla sua squadra il titolo la scorsa stagione. Gli standard erano straordinariamente alti data la concorrenza fornita dal Manchester City. Il Liverpool doveva trovare un modo per vincere ogni volta


Parlando con Klopp a Melwood all'inizio di questa stagione, ha spiegato come la sua squadra si è evoluta per essere in grado di far fronte a tutto ciò che l'opposizione ha tentato contro di loro.


La contropressione non era più sufficiente.


"Molte squadre hanno visto che eravamo bravi in ​​questo e si sono rese conto che stanno esagerando", ha detto Klopp a Sky Sports. Se la squadra ce lo permetterà saremo ancora lì con la controstampa. Ma molto spesso non è possibile. Significa che ora dobbiamo controllare più giochi. Dobbiamo tenere la palla, soprattutto contro le squadre in contropiede".


L'acquisizione di Fabinho ha fornito una maggiore protezione difensiva quando necessario. Naby Keita ha offerto la possibilità di una spinta extra da centrocampo se l'occasione lo richiedeva.


Klopp ha cercato guadagni marginali ovunque potesse trovarli. A settembre della scorsa stagione, il Liverpool ha iniziato a lavorare con l'allenatore delle rimesse laterali Thomas Gronnemark. L'atto stesso di utilizzare le idee di Dane è indicativo di una cultura che cerca di massimizzare ogni tipo di vantaggio.


Innovazione si aggiungeva al senso di progresso, ma la coerenza era la parola d'ordine. E quando la scorsa stagione si è assicurata la Champions League, il fatto che non fosse accompagnata dal trofeo della Premier League ha fatto sì che la fame dei giocatori non fosse saziata.


Con Henderson che li guidava, volevano di più.


Ora i rossi marciano alla ricerca del quadruplo dopo aver vinto un trofeo già in questa stagione contro il suo connazionale Thomas Tuchel del Chelsea, i rossi stanno ancora inseguendo lo scudetto contro il Manchester City, un nemico giurato negli ultimi anni con entrambi gli allenatori etichettati come il "messia del calcio moderno l'Armata Rossa è un punto dietro la corsa al titolo e sono i favoriti per vincere il campionato.


Con quattro partite da giocare.


Il rosso potrebbe ancora una volta godersi un'altra grande stagione con la loro infinita ricerca di Silverware e i fedeli fedeli di Anfield che fanno il tifo per i ragazzi mentre il grande rosso potente manda la folla ad andare con la sua commovente parata.


"Non camminerai mai da solo" (YNWA). ruggiscono insieme marciando per un'altra vittoria contro il Manchester United martedì sera.



Previous article 10 هالوين عصبي

Leave a comment

* Required fields